RSS

Archivi tag: Savona

Produzione propria


Oggi sarò breve e conciso.
Mentre Elsina ci suggerisce di non fare troppo gli schizzinosi, trovo giusto dare un po’ di spazio a una produzione video-giornalistica made in Savona. Parliamo allora di Play&Comics Magazine.

Opera di quattro liguri (Edoardo Bellanti, Elisa Bruno, Alice Corsi, Saverio Iacono) che hanno progettato e realizzato questo video, il video è un pilot, un lancio, per un magazine online che tratterà di giochi e fumetti. E poi ci sono i due geniali conduttori, per quanto la mangosaggine non rientri nei miei gusti.
Non sono un esperto di comunicazione, quindi mi astengo da ogni parere di merito. Quel che segnalo è sicuramente l’iniziativa di un prodotto diverso dal solito, rivolto a un pubblico sicuramente interessato all’approccio tecnologico e, magari, spesso di fretta per sfogliare pagine (anche web) e leggere recensioni, novità e quant’altro.
L’iniziativa merita ulteriore spazio anche per l’intuizione del 3D: anche se questo pilot è un “comune” video, le prossime puntate saranno fruibili anche con la tecnologia che ha reso di successo film come Avatar. E questo è senza dubbio un passo importante: che avvenga a Savona, poi, sembra quasi incredibile, almeno per chi conosce un po’ la nostra città.

Potrei polemizzare con chi sta gestendo questa crisi economica e impedisce l’emergere di talenti, giovani o medi che siano; mi limiterò a lasciarvi in compagnia del video, invece, in modo che possiate gustarvelo e informarvi sulle prossime uscite senza dover ricorrere a peregrinazioni in edicola o attraverso la Rete.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 23 ottobre 2012 in Curiosità

 

Tag: , , , , , , , , ,

Funkestein: musica savonese alla ribalta


Non mi sono quasi mai occupato di musica sul blog – è noto ormai che io ascolti perlopiù Baglioni – ma oggi farò un’eccezione, del tutto savonese.Racconterò qualcosa dei Funkestein, brevemente perché preferisco lasciar parlare la loro musica.

Per quanto non sia un intenditore musicale – e a dire il vero abbia un orecchio pari a quello di un coccodrillo sordo – raccontare di un gruppo savonese che si affaccia con una produzione propria, e gratuita, rappresenta una interessante diversione dai temi solitamente noiosi e permalosi del mio blog.

Panissa Funky, album e brano centrale, prendono il nome da un piatto locale, geniale, gusto e, soprattutto, fritto. Tradizione savonese al centro dell’intero percorso musicale, verrebbe da dire mentre si ascoltano i brani, perché è proprio di Savona che raccontano nei passaggi.
Musicalmente, come dice una recensione online, è un gruppo che “si dedica ad un funky rock sporcato da influenze blues, latin e swing“: una sonorità che risponde tutto sommato alla natura multiforme delle città di mare.
I testi, poi, raccontano veramente di questa città e dei suoi abitanti: c’è spazio per sorridere – belin! – per riflettere, passando da un brano all’altro. Citare sia il Letimbro, torrente savonese, ricordare la farinata di ceci e raccontare della generazione dei trent’enni in un unico album non è cosa da poco.
Ne risentiremo parlare, mi auguro, perché narrare – e cantare – la propria terra è cosa buona e giusta. Per questo vi invito anche ad ascoltarli, partendo dal myspace, che contiene i brani del primo album.
Buon ascolto… e buon commento!

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 14 marzo 2012 in Curiosità, Poesia

 

Tag: , , , , , ,